Home > Roulette casino meilleur technique

Roulette casino meilleur technique

Roulette casino meilleur technique

Excellent beat! I wish to apprentice while you amend your web site, how could i subscribe for a blog site? The account helped me a acceptable deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast provided bright clear concept. You really make it appear so easy along with your presentation but I to find this topic to be actually something that I think I would by no means understand.

It seems too complicated and extremely huge for me. Hi there, I believe your blog may be having internet browser compatibility issues. I merely wanted to provide you with a quick heads up! Other than that, excellent site! Great beat! I would like to apprentice whilst you amend your website, how could i subscribe for a weblog web site?

The account helped me a appropriate deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast provided vibrant transparent concept. Now I am ready to do my breakfast, once having my breakfast coming again to read further news. Way cool! Some extremely valid points! I appreciate you writing this article and the rest of the website is very good.

Great weblog right here! Also your web site so much up very fast! What web host are you the usage of? Can I get your affiliate link for your host? I want my web site loaded up as quickly as yours lol. I truly love your blog.. Did you develop this site yourself? Wow that was odd. Regardless, just wanted to say great blog! My family every time say that I am wasting my time here at web, but I know I am getting familiarity all the time by reading such fastidious articles.

Asking questions are truly fastidious thing if you are not understanding anything fully, except this article provides nice understanding even. Can you recommend a good internet hosting provider at a fair price? Thank you, I appreciate it! In fact, your creative writing abilities has inspired me to get my very own blog now ;. Hello there! Do you know how to make your site mobile friendly? My website looks weird when viewing from my iphone 4. If you have any recommendations, please share. I visited many blogs however the audio feature for audio songs present at this website is actually wonderful. I always used to study paragraph in news papers but now as I am a user of internet thus from now I am using net for content, thanks to web.

I have joined your feed and look forward to seeking more of your fantastic post. Also, I have shared your website in my social networks! Do you know if they make any plugins to assist with SEO? You actually make it seem really easy together with your presentation however I in finding this matter to be really something that I feel I would by no means understand. It sort of feels too complex and extremely broad for me. Is anyone else having this problem or is it a issue on my end?

We are a group of volunteers and opening a brand new scheme in our community. Your web site provided us with helpful info to work on. You have performed an impressive process and our whole group shall be thankful to you. Hi there, I enjoy reading all of your article post. I wanted to write a little comment to support you. I think this is among the most significant info for me.

But want to remark on few general things, The website style is wonderful, the articles is really nice: Good job, cheers. This site was… how do I say it? Many thanks! I am not sure where you are getting your info, but great topic. I got this website from my buddy who shared with me concerning this web site and at the moment this time I am visiting this web site and reading very informative articles or reviews at this time. I always emailed this blog post page to all my friends, for the reason that if like to read it next my contacts will too.

They are really convincing and will certainly work. Still, the posts are too quick for novices. May just you please lengthen them a bit from subsequent time? Thanks for the post. You could definitely see your expertise within the article you write. All the time go after your heart. Where are your contact details though? Have you ever considered writing an e-book or guest authoring on other blogs? I know my visitors would appreciate your work. If you are even remotely interested, feel free to send me an e-mail. Hi there, I enjoy reading all of your article. I have be aware your stuff prior to and you are just too great.

I really like what you have bought right here, certainly like what you are saying and the way in which you say it. You are making it enjoyable and you still take care of to stay it smart. I can not wait to read far more from you. That is actually a tremendous web site. In addition, the blog loads extremely quick for me on Opera. Exceptional Blog! Hi, i feel that i noticed you visited my web site so i got here to return the want?.

I guess its ok to use a few of your ideas!! Le désintérêt de la doctrine et du législateur à l'égard des conventions de croupier n'a jamais eu raison de la pratique de ces contrats. Alors que la suppression de l'ancien article du Amel Amer-Yahia, Et l'on voudrait qu'il en fût autrement, lorsque c'est le croupier qui est demandeur en compte, le croupier , disons- nous, qui doit nécessairement supporter le contre -coup des événements et des pertes qui affectent une société sur le dos de Raymond Théodore Troplong, Mais, objecte-bon, le cédant ne peut pas se soustraire à cette augmentation de charges pour la part qu'il a dans la société; com— ment son Croupier pourrait-il s' y soustraire lui-même proportionnellement à la part qui lui a été cédée?

De ce que l'associé est garant, des faits de son cessionnaire envers la société 2 , Merlin conclut que l'associé est aussi cnu de garantir son cessionnaire des pertes résultant de l'insolvabilité de ses coassociés. Mais, objecte-t-on , le cédant ne peut pas se soustraire à cette augmentation de charges pour la part qu'il a dans la société; comment son Croupier pourrait-il s'y soustraire lui-même proportionnellement à la part qui lui a été cédée? Philippe Antoine Merlin, Louis Rondonneau, Et d'abord nous ne voyons pas ce qui, dans les cas ordinaires, pourrait empêcher l'associé du croupier d'adjoindre ce dernier aux soins qu'il donne aux intérêts sociaux.

La coopération d'un tiers à l'administration, sous la surveillance et la Désiré Dalloz, Armand Dalloz, Pourquoi le cédant est-il ainsi tenu envers le croupier des faits de ses associés? La loi nous le dit, c'est parce oju'il a action contre ceux-ci: Quia ipse adversus eos habel actionem. Et pourquoi a-t-il action contre eux? Qualcuno chiede la parola? Tibaldi LN A parte questi imprevisti procedurali, che non sono assolutamente di secondo piano, anche perché questa lettera con le dichiarazioni testé fatte dal Consigliere Chenuil, concordata dieci giorni fa, concordata da chi e come e perché abbiamo capito ben poco, anche perché avete voluto dirci poco, è una lettera che è un po' strana.

Sostanzialmente serve a due cose, almeno, a mio avviso: Quindi sono perplessità che assolutamente non possono essere colmate con un irrigidimento da parte del Presidente della Giunta, o una tentata giustificazione da parte di un membro di quella Commissione Bortoli. Comunque, entro nell'esame dell'argomento per fare alcune considerazioni su quelle che sono due delibere che oggi ci vengono proposte e che sono state illustrate innanzi.

Allora segue il naturale quesito: Questa è la domanda che ci dobbiamo porre. Se tutti siamo per la privatizzazione, vediamo se lo strumento che oggi siamo chiamati ad esaminare tende a perseguire questo obiettivo. La risposta direi che bisogna darla dopo aver fatto alcune considerazioni, che è giusto dibattere ed esaminare insieme. Nel il Consiglio regionale ha deliberato l'avvio del bando di gara per il rinnovo della convenzione, un bando che era ispirato al principio della concorrenzialità fra soggetti dotati di una serie di requisiti di idoneità. Oggi la situazione è profondamente diversa da quel e gli elementi di novità nei quali ci imbattiamo sono il frutto di una minuziosa scrematura che, da un lato, è stata fatta dagli organi giurisdizionali, che sono stati chiamati, di volta in volta, a colmare quelle gravi lacune politiche che ci sono state in questi anni, che dall'altro è intervenuta a seguito di equilibri di mercato, che hanno alterato i rapporti fra i vari concorrenti.

Allora non possiamo disconoscere come il panorama che si presenta oggi agli amministratori regionali sia completamente mutato rispetto al Veniamo all'ultimo provvedimento giurisdizionale. Nella sua ultima sentenza il Consiglio di Stato ha confermato la validità dei requisiti di una società ed ha conseguentemente, e nemmeno troppo in forma implicita, negato l'esistenza dei medesimi requisiti in capo ad un'altra società. In poche parole, la pronuncia di questo supremo Giudice amministrativo dimostra, contrariamente a quanto sostenuto dalla Commissione Bortoli e poi avallato coralmente da questo Consiglio, soprattutto dalle forze politiche della maggioranza in Consiglio, l'intento persecutorio che si è avuto nei confronti di una società e il vantaggio esclusivo che è stato fatto invece nei confronti di un'altra società, e quindi il disequilibrio e la disparità di trattamento che vi sono stati a livello tecnico da parte della Commissione Bortoli, ed anche, prendendo atto ed assumendo per valide quelle decisioni, da parte del Consiglio regionale e soprattutto della maggioranza.

Non sto a riprendere alcuni passi per cercare di non andare a fare dietrologia, come diceva il Presidente, perché non ne ho assolutamente l'intenzione, non sto a riprendere alcuni passi di diversi interventi di consiglieri durante la seduta del IV novembre perché ci sono delle incongruenze che a dir poco sono mostruose. La mancanza della concorrenzialità è venuta anche meno, lo citava prima in maniera più velata lo stesso Presidente della Giunta, anche in forza delle regole del libero mercato, perché un unico gruppo economico è diventato il principale azionista in una società e l'unico azionista in un'altra società.

Di fronte a questo stato di cose, è naturale chiedersi cosa voglia conseguire la Regione con queste determinazioni. Riavviare la procedura, ripartendo dall'esame dei requisiti dei due candidati appartenti, serve unicamente, a mio avviso, a perdere altro tempo, che si accumula a quello che è già stato sprecato precedentemente a causa di queste scelte non neutrali, che sono state fatte e da parte tecnica, ma soprattutto da parte politica. Quindi queste due delibere mirano unicamente ad innescare quel ciclo vizioso che ha inchiodato la procedura ormai da diverso tempo, procedura che sappiamo è ferma ed è ancora ferma alla fase della preselezione, creando una sorta di moto perpetuo ove per l'ennesima volta si chiede ai candidati di presentare le proprie referenze, per l'ennesima volta si chiede di costituire una commissione speciale che avrà il compito dell'accertamento dei requisiti, per l'ennesima volta si rischia di dare adito a nuovi ricorsi e ricadere nelle probabili censure della Magistratura amministrativa.

Ma il ragionamento che faccio, e che mi sembra più clamoroso, è un altro, ed è proprio sulla base delle parole che ha detto stamani il Presidente. Se questa sovrapposizione di ruoli preoccupa, perché ci sono state operazioni di tipo societario che hanno confuso le carte in tavola, perché ci limitiamo a dirlo e a non segnalarlo in delibera? Perché queste responsabilità non vengono assunte direttamente dalla parte politica, cioè dal Consiglio e quindi dalla Giunta, con un atto formale, e non demandiamo all'esame di questa commissione che dovrà essere costituita e che rischia di creare più danni che altro, quello che è il nocciolo della questione?

Perché la maggioranza, la Giunta, incontrandosi, non ha cercato di sviscerare subito il problema? Non siamo mica ciechi, sordi o muti, abbiamo visto tutti quello che è successo dal al , come si sono modificati gli equilibri. Perché non si procede in questo senso, ma si preferisce reinnescare il solito moto perpetuo, il solito ciclo vizioso, che serve a far perdere solo altro tempo? E d'altro canto perché invece, aggiungo, non avviare immediatamente una trattativa? Non possiamo negare l'evidenza, i fatti lo stanno dimostrando; certo, la trattativa è una fase successiva, ma una trattativa di negoziazione con un soggetto che comunque potrebbe avere - o perlomeno ha - dei requisiti riconosciuti a livello giurisdizionale e che devono essere accertati e riconfermati, non nega che venga avviata e simultaneamente ci siano delle conferme della validità di questi requisiti soggettivi ed oggettivi.

Ci siamo chiesti il perché: Consigliere Parisi, farai il tuo intervento al momento opportuno, fino a prova contraria, quello che tu hai detto nel è stato smentito dai fatti, quello che ho detto io non è stato smentito dai fatti, e lo stesso per quanto riguarda il tuo voto. Saranno, le prossime settimane, i fatti a dare ragione all'uno o all'altro. Mi sono permesso di fare una analisi e di dirla a questo Consiglio, se sei di diverso avviso, come lo saranno anche altri, farete il vostro intervento, le vostre repliche, le vostre censure del caso. Quindi mi sembra che qua venga riproposta la solita storiella della temporaneità della gestione straordinaria, questa temporaneità che mi convinceva già poco e che adesso non mi convince proprio più del tutto.

Ma non sono l'unico a non essere convinto di questa cosa, e questo mi conforta, differentemente da quanto diceva Parisi interrompendomi. Penso che sia inutile, e torno al discorso della gestione straordinaria, fare leva su interpretazioni di dati numerici che cercano di travisare la realtà, tentando invano di dimostrare che la gestione pubblica è meglio di quella privata e volendo aprire la strada all'ordinarietà di una gestione che è stata impostata ed è nata come straordinaria.

Vedo questo nelle delibere che oggi ci vengono proposte. Paradossalmente, mentre gli introiti dovuti alla roulette francese e allo chemin sono diminuiti rispettivamente dell'11 e del 10 per cento rispetto allo scorso anno, i proventi accessori - cioè le mance - sono accresciuti nello stesso periodo di quasi il 7 percento. Vorrei sapere il Presidente come spiega questo fenomeno. Forse sono più generosi i clienti della gestione straordinaria? Continuiamo a trincerarci dietro a frasi come: Prendiamo atto della risposta del Presidente: Quindi, analizzando l'evoluzione degli introiti nelle altre case da gioco italiane nel corrispondente periodo, vediamo come Sanremo, ad esempio, abbia registrato un incremento del 16 percento, Venezia del 9,5 percento, Campione del 7,5 percento; Saint-Vincent, per la cronaca - questi sono dati che spero abbia anche il Presidente - si attesta sul 3,5 percento ed anche questo dato non mi sembra essere particolarmente favorevole alla gestione.

Tornando al quesito iniziale, queste determinazioni favoriscono la gestione privata? La risposta è no, a nostro avviso non aprono la strada verso la gestione privata. Queste determinazioni favoriscono solamente gli interessi o economici o elettoralistici di colui che vuole arrivare ed è convinto di gestire a mezzo di un commissario una struttura che permette di conferire un ingente potere personale. D'altronde da chi dipendono le carriere dei dipendenti, dei livelli funzionali, dai dirigenti di appalti, di lavori, di incarichi?

Sono cose che bisogna anche dirsi, parlarne, non sempre sottacerle. Quindi c'è una tattica dilatoria che è stata messa in atto, tattica che non ci convince, anzi ci preoccupa. Mi chiedo che cos'è questa: Nel rilevo Nel queste due delibere sono anch'esse viziate da parzialità, ma è una parzialità occulta questa, che tende a spostare l'ago della bilancia o meglio la rotta non verso la privatizzazione della Casa da gioco, ma verso la sua regionalizzazione completa; quindi semaforo verde - a nostro avviso - per la regionalizzazione, se viene approvata questa delibera.

Concludo con una semplice considerazione. Il Presidente sorride sempre ultimamente quando Collé prende la parola, mi fa piacere che sia di buon umore. Torniamo quindi al novembre e ricordiamo alcune significative dichiarazioni. Ricordo che il novembre questo Consiglio regionale approvava una delibera che andava a dare un parere favorevole alla trattativa con Sitav e riteneva, sulla base di indicazioni date dalla Commissione speciale e sulla base di un ragionamento politico, che all'epoca Finoper non avesse i requisiti.

Il Consigliere Florio dichiarava: L'Assessore Riccarand diceva: Il Presidente della Giunta ci diceva: All'epoca il nostro gruppo si poneva la domanda se si poteva affermare con tranquillità a proposito dell'affidabilità e la trasparenza di Sitav. Il Consigliere Tibaldi accusava la commissione di aver esaminato con superficialità la documentazione e il Consigliere Lanivi, a commento sulle conclusioni della commissione diceva: Ho voluto rileggermi il dibattito di quel 4 novembre per far presente in quest'aula, a due anni di distanza, come da una parte vi erano delle forze politiche sicure di avere imboccato la strada giusta, e dall'altra vi erano delle forze politiche che avevano dei grossi dubbi su quella decisione, dubbi che alla luce della sentenza del Consiglio di Stato si sono verificati più che fondati.

Ci auguriamo che, pur nella decisione di procedere con le delibere di cui stiamo discutendo, anche i consiglieri della maggioranza abbiano perlomeno qualche dubbio sulla legittimità di questi anni. Ed è proprio per queste riserve che ho chiesto più volte in commissione di poter avere, alla luce della sentenza, un parere legale di conforto alle decisioni che oggi dobbiamo prendere. A questo punto credo sia lecito chiedersi se le decisioni di questa maggioranza siano o meno prese in buona fede; non vorremmo che dietro a tali atti si nascondesse una volontà di giungere al termine di questa legislatura con una impossibilità, creata ad arte, di giungere ad una gestione privata.

Il Presidente si arrabbia sempre quando porto in aula questo argomento, ma io non mi stanco di ripeterlo. Comba dice: Prima di ragionare su queste varie possibilità è bene ricordarsi che la delibera del novembre ammetteva la società Sitav a trattare con la Regione, escludendo nello stesso atto la società Finoper per mancanza di requisiti. Ma leggendo attentamente la sentenza, si possono evidenziare due punti che, secondo noi, non sono da sottovalutare, anche se nello stesso tempo possono per certi versi essere in contrasto. Mi spiego meglio. Il punto 13, pagina 19 della sentenza, evidenzia come Sitav non avrebbe il possesso del requisito n.

Ma esclusa da che cosa: Ci siamo lasciati a novembre con una delibera, dove si decideva di trattare con Sitav; oggi, dopo la riammissione di Finoper, ci troviamo nuovamente nella fase di preselezione. In poche parole, oggi, con questa delibera non stiamo riammettendo alla preselezione una società che il Consiglio di Stato ha già giudicato non idonea per la trattativa? A nostro parere questo è un rischio fondato. Seguendo la strada proposta dalla maggioranza, potrebbe reinnescare una serie di ricorsi che porterebbero ad un ulteriore stallo nella vicenda.

Procedendo secondo la logica che sembra guidare la lettura della sentenza da parte della maggioranza, risulta fin d'ora evidente un'altra questione. Se questa affermazione comporta la necessità di avere una pluralità di soggetti con cui trattare, non possiamo nasconderci la situazione che si è venuta a creare in casa SITAV, e cioè l'acquisizione da parte del gruppo Léfèvre della maggioranza azionaria della stessa società. A questo proposito voglio anche ricordare un parere in questo senso dell'avv. Comba, fatto nell'aprile alla IV Commissione. Ancora una volta, lo diciamo con forza, ci troviamo davanti ad una Giunta che non si assume le responsabilità.

Il Presidente Viérin ci ha detto che questa che ci proponevano era la scelta più responsabile; noi diciamo invece che questa è la scelta meno responsabile, che cerca di celare dietro le decisioni di altri organismi il proprio vero obiettivo politico, che a nostro avviso, nonostante le ripetute assicurazioni fatte anche stamani, rimane quello di una gestione comunque pubblica della Casa da gioco. Deve essere chiara una cosa: Oggi crediamo, a ragion veduta, di poter parlare di una pesante eredità che la Giunta Viérin lascerà a chi succederà.

Viérin M. PpVA Solo per dire che presenteremo un emendamento sulla seconda delibera, quindi dichiaro fin d'ora che verrà consegnato a questa Presidenza. Presidente Quel "anche" sulla seconda delibera presupporrebbe il fatto che è stato presentato un emendamento sulla prima? A me non è giunto nessun emendamento. Le deliberazioni che oggi ci vengono proposte, cioè la riapertura della procedura per il rinnovo della concessione della Casa da gioco di Saint-Vincent, invitando Finoper e Sitav, e la nomina di una nuova commissione per la valutazione e l'esame dei documenti che saranno presentati dalle suddette società, rappresentano, alla luce degli ultimi avvenimenti e in modo particolare del disposto della sentenza del Consiglio di Stato, motivo di preoccupazione e di imbarazzo.

Si tenga ben conto che le decisioni prese nella seduta del 4 novembre , cioè quelle di aprire una trattativa solo con la Sitav, erano maturate, come dissero allora gli esponenti di questa maggioranza, in seguito alle determinazioni a cui era pervenuta la Commissione Bortoli. La sentenza del Consiglio di Stato, invece, ha ritenuto non veritieri i giudizi espressi dalla commissione, giungendo addirittura ad affermare che non solo non era giusto scegliere la SITAV, ma che invece bisognava scegliere Finoper, ribaltando di gradi il giudizio della commissione e la conseguente scelta di questa maggioranza.

Questo è un fatto saliente, non confutabile, da cui bisogna partire se si vuole ragionare seriamente su questo problema. Bisogna inoltre tener conto che in questo lasso di tempo c'è stata un'altra importante novità, cioè il controllo della Sitav da parte della famiglia Léfèvre, già proprietaria della Finoper; quindi ci troviamo di fronte a tre situazioni: Qual è l'azione giusta da porre in essere? I colleghi che mi hanno preceduto lo hanno già messo in evidenza, e in effetti a mio parere ci sono due possibilità.

Da una parte, l'azzeramento della situazione che permetta di avere, attraverso un nuovo bando della gara di appalto, il massimo della concorrenza attraverso il più ampio ventaglio delle scelte, evitando il rischio di trattare unicamente con un unico interlocutore, visto l'acquisizione di quote azionarie delle società da parte del gruppo Finoper.

Dall'altra, ed è la possibilità che sostengo, iniziare subito la trattativa con la Finoper, tenuto conto del contenuto della sentenza del Consiglio di Stato, in modo da accelerare i tempi e giungere al più presto alla aggiudicazione della Casa da gioco. Scelta, questa, giusta, se veramente si vuole la privatizzazione della Casa da gioco e soprattutto se si vuole decidere in tempi brevi e non continuare a perdere tempo, procrastinando la decisione.

Ritengo che questo non debba avvenire, penso sia giusto invece cercare nel più breve tempo possibile di fare una scelta; la scelta non è quella di continuare a dilungarsi nel tempo attraverso nomine di commissioni, che daranno dei pareri che magari verranno di nuovo ritenuti erronei dal TAR, ma quella invece di fare una scelta politica nella direzione di dare una indicazione definitiva.

Pertanto penso che la scelta migliore sarebbe quella di iniziare subito la trattativa con la Finoper, per vedere se nel corso della trattativa si possa giungere alla aggiudicazione della Casa da gioco. Credo che ognuno di noi qui dentro cerchi di svolgere il proprio compito con quelle che sono le proprie capacità e sempre con modestia; non credo che ci siano i furbi e i furbastri, gli stupidi, gli intelligenti, ecc. Io non mi sento nessuna di queste cose; mi sento una persona normale che cerca di esprimere dei giudizi e dei pareri politici sulla base di quelle che sono le proprie convinzioni. Quindi non mi sento un allocco, come voleva sostenere il Consigliere Tibaldi.

Non frequento studi né salotti, come forse fa qualcuno. Questo per dire che l'altra volta ho assunto una decisione sulla base di quelli che erano dei risultati e dei giudizi espressi da persone che ritenevo e ritengo tuttora capaci di esprimere dei pareri. Quindi ho espresso solo un parere politico sulla base di quello che è stato detto. Ritengo anche in questo momento, che basandomi sulla convinzione, che il parere espresso dai nostri consulenti sia corretto, l'unica strada percorribile sia quella da loro indicata e riferita alla sentenza del Consiglio di Stato. Se questo è vero, politicamente non posso far altro che accertare se le società concorrenti che avevano presentato a loro tempo la documentazione hanno tuttora quei requisiti che tutti noi avevamo indicato.

Soltanto una commissione composta da persone qualificate. Consigliere Tibaldi, sto parlando anche per lei Io ritengo che sia sempre utile fare una trattativa plurima ed accertare se effettivamente le società concorrenti hanno la trasparenza e l'affidabilità sulla quale tutti eravamo concordi.

CROUPIER - Significato e sinonimi di croupier nel dizionario francese

Il s'agit d'un des rares jeux de casino où les joueurs ont de bonnes chances de battre la maison. C'est parce que le blackjack dépend d'une bonne stratégie. casino ohio cleveland casinos youngstown ohio slot machine birthday wishes hiring june technique roulette casino rouge noir ace casino slots cheats online casino no deposit casino australia meilleur casino en ligne avec. Welcome to the best casino where you can enjoy the delight of your favorite game, while Tips And Tricks How To Play The Latest Online Roulette Read to know all about intraday trading, tips and techniques, rules and much more about. Jeux de cartes a cherché pour vous les meilleures alternatives pour jouer au le font nos amis italiens sur William Hill: cette technique est autorisée par la majorité Casino en ligne gratuit barriere de bienvenue · Table roulette casino basse. us/16/holly-and.fallintovision.com casino folie meilleur casino online, friends, holly-and.fallintovision.comesus/category21/law-of-averages- holly-and.fallintovision.com law of what is the easiest blackjack betting technique. Si l'employé du casino travaille depuis longtemps avec la roulette, l'habitude fait Bien que les gains soient bien moins importants (1: 1), avec cette technique. Il croupier è un impiegato di un stabilimento di gioco come il casinò la cui funzione gioco tradizionale come quello della roulette, del black jack o anche del poker, per esempio. . technique distribue sortir galère monde déc écoles indépendantes casinos .. Andy Tillman: interview du meilleur croupier des World Series.

Toplists