Home > Methode carre magique roulette

Methode carre magique roulette

Methode carre magique roulette

Telegramma di Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy 3. Lettera di Alain Jouffroy a Emilio Scanavino, 21 maggio 8. Le note al carteggio sono a p. Lettera 1. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy 2a-c. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy Biglietto di auguri con disegno, datato dicembre Lettera manoscritta datata Milano Ti ringrazio ancora molto di tutto e ti saluto tuo Scanavino Milan Recto e verso della busta della lettera n. Je ne crois pas pouvoir venir te voir, malheureu- sement, à Varigotti. Mais ce sera pour une prochaine visite à Milan. Ecris-moi à Paris, 24 rue vieille du Temple, à par- tir du 5 ou 6 septembre, pour me tenir au cou- rant de tes projets.

Ton ami, très affectueusement Alain Jouffroy Mes amitiés à ta femme. Lettera di Alain Jouffroy a Emilio Scanavino, [fig. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy 5. Spero vadano bene. Inoltre sto pre- del Naviglio. Mi sembra che questo vada bene. Dalla Galleria del Naviglio ti ho aspetto le foto dei quadri [sottolineato a penna]. Sono molto occupato a cambiare casa appena fi- [volta] N. Washington tutta bianca. Allego i cataloghi di Torino10 e Firenze Molti quadri, molta pederastia, denaro. Emilio Forse un tipo di benessere, non quello che in- tendo io. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy Sembra tutto provvisorio.

Ma vi sono stato trop- po poco per poterne parlare con più precisione, Lettera manoscritta datata Perché io ho 1 foglio A. Caro Alain, Spero venire a Parigi molto presto. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy 8. Il ritardo è dovuto a molte cose che ti velina A. Dammi tempo fino a dopo Pasqua e ti mando: Caro Alain, Biografia detagliata [sic] già fatta e fotocolor ti spedisco due soluzioni di impaginazione del per Opus Preferisci la stessa soluzione su foglio bianco?

Grazie an- cora. Pensi che io ci possa contare? Mi scrivi? Qui ci sono molti amici. Un abbraccio Emilio [fig. Siamo poi ritornati a Calice e mi sono messo a lavorare. Sento con piacere del libro che stai scrivendo Verremo a Parigi per Gennaio e spero trovarvi. Vi ricordiamo con affetto. Un abbraccio, Emilio [fig. Emilio Scanavino ad Alain Jouffroy Mi rincresce per quanto mi comunichi a propo- Pardonne-moi de les avoires oubliées si long- sito di Cardazzo riguardo al libro stampato da Fall temps dans mon tiroir.

Non è escluso che si faccia un passo a Parigi. Tieni presente che tengo molto alla tua pubbli- cazione che amo in modo particolare Ti abbraccio affettuosamente Emilio Il vuo- 27, p. Si veda nel reprint di La Question S. Si veda Scanavino. La scultura cit. Si veda qui no- , pp. Futurismo e col Dadaismo: Alain Jouffroy - Jean-Jacques Lebel Chiusi nelle loro preoccu- essere vittima dei cliché rivoluzionari come pazioni di mestiere, di ordine estetico e di car- pure delle manovre reazionarie. Vogliamo abbattere le dal a Parigi e altrove. La visione che ci si de- stazione.

Vogliamo offrire zante dei gruppi e degli anti-gruppi. Ne convengo. Siamo stati attaccati e lo saremo ancora. A tutti gli attacchi abbiamo risposto e risponde- remo. Un giorno si dovrà ben creare il fasci- colo Anti-Processo: A ognuno di questi artisti spetta una libertà totale e non gli viene passata nessuna consegna. Copertina del catalogo della mostra avanguardia veramente spontanea avvenuta Anti-Procès 3, da quindici anni.

Trattandosi di una poesia, si è preferito la- sciarla nella sua versione in lingua originale. La Question S. Scrivere su Scana- non cambierà nulla allo scorrere del mondo. Io continuo, an- più superflua. Senza dub- co: Ma Emilio Scanavino non ha scritto dei scienti del loro vero significato. Un e nemmeno in strutture matematiche. Le im- giorno, il significato segretamente politico plicazioni psicologiche di questi segni traggo- della pittura di Scanavino sarà svelato a chi li no il loro valore enigmatico dal fondo irrazio- guarda: Scanavino, pochissimi messaggi reali e pochissime infor- inventore di segni e nuovo Piranesi, ci mostra mazioni utili da registrare.

Insistere sul ruolo sia le nostre prigioni che la nostra accettazio- di Scanavino vuol dire insistere nuovamente ne e la nostra rivolta. La traduzio- bilità collettive del nostro pensiero. La rivoluzione della mano sinistra, b. Chi siete voi? Ed è nella ricerca di questo linguaggio, costituito da questi quattro nomi: E non per caso. Mi hanno fare, situandosi tra i maggiori istigatori di mu- dunque aiutato a scorgere con maggiore am- tamento della pittura nel dopoguerra. Se talvolta ho potuto temere per re come io, scrittore francese che lavora a Pa- loro, oggi non è più il caso: Senza dubbio to col congiungersi, o col ritrovarsi in una pro- erano toccati dai segni della buona sorte: Non sareb- male sottile e glaciale che poteva apparire, a be possibile, nelle attuali condizioni della so- un primo sguardo, piuttosto ermetico.

La ba- opera dissimulano frequentemente ossessio- se della sua metafisica e della sua chiaroveg- ni sadomasochiste di particolare virulenza genza è la vita quotidiana. Dipinge per- mentale e la vita sociale. Da un certo punto di ché la pittura è il suo solo linguaggio possibi- vista si possono interpretare i suoi quadri co- le, la sua sola possibilità di vita e di sopravvi- me specchi indicanti il percorso di un sociolo- venza.

Adami li concilia. Enci- stesse volontà di trasgressione. Le sue amicizie e il suo quadro. Vi cerca una vittoria sul nul- tutti gli incontri sono possibili. Questo estremismo lo conduce il riso a indicare il perpetuo trionfo del princi- spesso a considerare il quadro come una fi- pio dei piacere sul principio della realtà. Il suo Alfabeto senza fine offre le condi- zioni o i suoi crimini. Philip Martin, Reliquaire, olio su tela, x cm complicità che si possa donare agli uomini: Fuoco fatuo perdersi per trovarle. Ciascuno di loro, alla sua maniera, dice paesaggio non è allegro. Si tratta di far vede- no: Le cellule di fuoco che flut- no alla cecità.

La ta. Il disastro non è totale. Qualcosa resiste, loro lezione, se offrono una lezione, consiste qualcosa si muove, qualcosa spinge e ci at- dunque nel suscitare la più forte necessità trae. È in Italia, della maggior parte delle volontà, gli uomini forse, che si comincia a comprendere meglio lasciano le loro impronte. Da queste impron- la posta comune a questi quattro pittori, e te si possono tracciare dei segni, un alfabeto non è certo per caso che si trovano riuniti, per di segni, e il loro linguaggio è quello della tra- la prima volta a Milano, senza alcuna etichet- sformazione, del mutamento.

Egli vede, fino nei più minuti dettagli della vita quotidiana, dei segni di complicità, La tela bianca, la superficie da dipingere è il dei segni di possibilità: Tuttavia, questo sondaggio La storia non uccide: Scanavino, come no, meglio di ogni altro, nascondere il signifi- tutti i poeti, è eracliteo. La lotta è incessante, cato segreto delle loro immagini, e nessuno al ma la sua tensione mantiene tutto in allarme.

Ebbene, è proprio questa difficoltà questo è un frammento del grande tutto, una che accresce in chi scrive il desiderio di passa- particella della totalità in movimento. Oltre quanto, davanti ai suoi quadri, nella maggior al saggio introduttivo, qui proposto in versione inte- parte dei casi non trovo di meglio che ammu- grale, nel catalogo sono presenti le schede di lettura tolire. Essendo ai miei occhi il silenzio lo sfon- di quattro dipinti degli artisti in mostra.

Si riporta qui do reale di ciascuno di noi, un silenzio che si solo quella dedicata a Scanavino. La versione italiana, estende ben al di là della tela, assisto al mio di cui non si conosce il traduttore, è stata da noi rivista proprio mutismo e… una specie di vertigine e corretta. La versione originale in francese, riportata sospende immediatamente il mio pensiero al oltre in questo stesso volume, è stata da noi trovata di sopra del vuoto.

Alfabeto senza fine, , acrilico su cartone, 50 x 50 cm. Nella no la vanità? Per Scanavino, tutto è cominciato Question S. Ha preso le mosse, dunque, ai opere di vari periodi, in modo da individuare suoi inizi, da posizioni di una certa ingenuità, più precisamente in ogni caso questo è il mio desiderando giocare con le regole di una pittu- tentativo il centro enigmatico attorno al qua- ra pura, in cui i segni scaturissero da una sorta le la pittura di Scanavino sembra ruotare nella di automatismo dei procedimenti tecnici. Allo- sua interezza. Mi accingo dunque a illuminare ra, sembrava infatti che la pittura obbedisse a per mezzo delle parole, il più intensamente un movimento irreversibile teso ad annullare possibile, questo grande silenzio.

In seguito ci si è accorti che la strada luce e le forme del mondo esterno vi giuoca- non era quella, e che la capacità del pensiero no in maniera talvolta percettibile. La sconfitta del dogmatismo estetico preoccupazione: Adesso la pittura è suc- pittura. Scanavino, dunque, concepisce lo cessiva a questo interrogativo. Ma quel che da un pittore di questa generazione. In questo modo egli è riuscito a creare un ca che gli è propria, e attraverso una siste- vocabolario di forme e di simboli di tensione mazione progressiva delle invenzioni formali.

Ciascuno di questi ideo- considerati esemplari per coerenza e rettitu- grammi corrisponde a un istante innominato dine mentale. È solamente la distanza che lo del pensiero e non significa, letteralmente, separa dai suoi stessi quadri che è cambiata. E la sua opera è bella, ve- più di quanto non la favoriscano. Tutti i quadri che Scanavino ha dipinto cordo. A lun- o di pagliuzze ideografiche. Scanavino lavorava indubbiamente alle emanazioni che presiedono alla forma- nel più grande isolamento, anche se gli ami- zione di un essere fittizio.

E la pittura era re nere su fondo chiaro, conferma a mio mo- per lui come la traccia fuggitiva dei momenti do di vedere questa doppia volontà di na- in cui ci si isola, in cui ci si raccoglie, in cui si scondere e di far intravvedere quel che non cerca di concentrarsi su qualcosa di essen- è ancora nato. La traduzione qui ri- grammi nervosi, che hanno dello schizzo, portata è stata da noi rivista e corretta. La para- tutto —: Certamente non è senza importanza Si potrebbe tentare cominciando a fornire al- che la pittura sia per lui legata a queste prime cune notizie biografiche.

Ma è necessario sa- disgrazie, a questa difficoltà, probabilmente perle interpretare in funzione del suo lavoro. Tutte le Verginità coatta, , acrilico su tavola, x cm. Scrivere sul- paterna di imbarcarsi e di farlo imbarcare de- la pittura non è facile. È una scommessa che vono essere ugualmente interpretate alla luce quasi sempre si perde. Gli storici fanno finta di questa soffocante atmosfera della sua in- di salvare la posta, ma io non sono uno stori- fanzia. Scanavino è un uomo che non ha ces- co. Ma meglio di ogni al- conflitti: I quadri di Scanavino sfuggono al- montagne della Liguria, regione che non ha la comprensione della frase.

Si situano con mai lasciato. Le scelte religiose dei genitori, si presenta come un testamento , divento in- contraddittorie tra di loro, le incompatibilità capace di parlare, perdo letteralmente le mie politiche di un giovane di 21 anni alla fine del- facoltà ed è poco dire che ammetto che non la guerra costituiscono il background in rela- so che dire. Ma finisco per afferrare Scana- 2 Ho scritto, a proposito delle prime pitture vino per le spalle, metto alla prova la sua ami- che mi ha mostrato, un saggio sulla morte — cizia, la sua verità di uomo e scherzo, come La Question S. Son passati dieci anni.

Ero se proprio allora fossimo scampati insieme lontano da lui, in una camera del Marais, co- alla morte, e ci mettiamo a ridere. Non avevo davanti agli occhi, queste reazioni? Apparentemente, quasi nul- come ora, altro che fotografie. La gente non capisce queste cose. E sia. So tazione e su un pittore vivente? Con questa im- loro soggettività più di quanto non si sbaraz- postazione son giunto a interrogare, fonda- zino della loro paura e della loro angoscia. Riscrivendo que- Fanno come se. E lo stesso vale per il trovo costretto a mettere in discussione il pittore, sebbene la parodia sia il suo gioco.

Questione inspiegabile. Mediterraneo esemplare. Ancora una volta, perché non lo di- randello , egli ne è anche la negazione com- mentico: Da cui deriva una certa presentazione di ogni esperienza interiore. In questa misura, la sua pittura commedia peggiore della sua. Ma la pittura sfugge a ogni tipo di critica che osserva ri- da parte sua resta grave e muta, e il suo mu- guardo a essa un silenzio sintomatico, non tismo raggiunge una qualità superiore.

Le sue opere ri- gettare, nemmeno mandandola in frantumi. E, pertanto, sono pitture spessore di realtà fisica. Tuttavia, il concepire i pittori italiani dopo il Rinascimen- pittore opera questa concentrazione favolosa to. La biografia spiega apparentemen- senza tradire se stesso. Ma non riconosce- te poche cose: Vale a dire che la contraddizione, bio rivestito in Scanavino la sua ultima forma in lui, è perpetuata dalla pittura stessa, siste- possibile.

Ed è proprio il linguaggio della contraddizione che egli inventa, articola e disarticola in ogni 5 Il pittore teme, e pertanto la sua mano, le modo. Vi si accanisce con una specie di rab- decisioni della sua mano hanno qualcosa di bia disperata e folle. Forse no. La mancanza di felicità è zioni indefinitamente prolungate. I quadri di la ragione di ogni azione estrema? Ma Scanavi- suicidarsi per identificazione a tutti. Adesso, dipinge su una materia nera generalità astratta.

Nessuna fraseologia politi- che comprime tracciando col pennello barre ra- ca, letteraria o filosofica. Si assiste in certe sue sta conosce il suo riquadrarsi. Il ros- seguito questa traiettoria impeccabile che va so, che serve da fondo, o il bianco accentuano dalla pittura dal suo esercizio cosciente alla il carattere malato di questa materia. Ed è su questa linea di demarca- delle ideologie: È precisamente quel che conferisce al- Ma non voglio mi si accusi di attribuirgli in- le sue opere la loro tensione, la loro esattez- tenzioni che non ha.

Occorre osservare le za nervosa e mentale. Non ne fa risce o lo rende folle. Non sa più a che punto un fine in sé. In quella in cui re il deserto insieme a lui. Procede dunque con una serie tro che il segno capovolto della sua tragedia. Le opere di Scanavino portano il la scatologia e allo scandalo, per esempio, è segno di questa ricerca vissuta, di questa in- voler simulare qualcosa — un segreto che si cessante correzione di tiro.

Per esempio: La pittura di Scanavino non è religiosa, te buffonesche. Io mi domando se non che Scanavino utilizza: Piacere intensamente se non chirurgicale. Si pone davanti al sesso, goduto del gioco infinito del possibile, ma nei alle deiezioni, alla malattia, al fetore, e ne limiti della discrezione: La mer- Scrivo questo e sono ben cosciente del ri- da. Perché, infine, il linguag- morte sono meditazioni sul materialismo del gio della pittura non dipende da un solo uomo.

Subito i muri sembrano il modo mi- Ma chissà? Le finestrelle aperte qua e là in questa pit- siderevole, e Scanavino potrebbe ben appar- tura danno sul vuoto, e non ci si passerà mai tenere a questa schiera. Come niente. Ritor- la testa, o a gran fatica. Scanavino fa come se il linguaggio sensato distribuito a tutti. La morte e la mer- fosse morto, o agonizzante. Non è dendo come base del nuovo dizionario e della necessario nessun idealismo per dire e co- nuova grammatica alcuni frammenti di frasi municare cose di tal fatta: Considera solo una chiazza, una Scanavino pratica come nessun altro questa sola, comincia a dire qualcosa non appena ini- economia.

Desidera dunque asso- sce questi segni come su una pagina di scola- ciarci gli amici, i quali si sottraggono, chi più, ro, perché si impari a leggerli. Ma questo non gli impedisce di sen- mette in posa: Con lui i graffiti sono divenuti costi- da qualcuno di quelli che hanno riconosciuto tuenti di un nuovo linguaggio. Ma esiste una maniera suffi- ogni esistenza. Il bianco, il rosso, il nero, i tre cientemente in grado di spiegare perché si ta- colori essenziali di Scanavino, escono tutti e ce ancora, e vanamente, la sua grande impor- tre dal grigio, questo magma informe dove tanza nel gioco culturale di questa seconda nasce il fuoco.

Ugualmente la sua pittura, le metà del XX secolo? Al limite di una verità nettissima. Avevo fi- diceva una volta Max Ernst. È precisamente nito la prima stesura di un poema intitolato Li- quel che fa la carica enigmatica di questa pa- bertés, che volle portarsi via in Italia. Dopo al- rola. Non so se questo è piacere che agli occhi, e gli occhi sono avidi di comprensibile: La pittura sti cambiamenti apparentemente minuscoli, gli ha permesso di staccarsi dalla sua infanzia.

Proprio giorno, nella verità più stridente della sua inti- lui riorganizza nelle opere e nella vita gli im- mità. Lo inquieta come di pannelli di segnalazione, o di non-se- molto di più di quanto non lo rassicuri. Gli po- gnalazione, per perdersi con noi in tutte le ne interrogativi che lo lasciano confuso. Com- strade in cui lo si ritrova. Lo smarrisce. Ho proceduto in maniera discontinua, gombrano la vita di ogni uomo e che gli ren- attraverso incursioni laterali, al fine di mo- dono difficile realizzare tutti i suoi desideri. Lo pone im- brancolamenti inconsci.

Esso si afferma come il monumento volto da cima a fondo. La traduzione qui riportata è stata da noi ri- cripte, le tavole, le celle bucate dei lucernari, vista e corretta. Eppure noi assistiamo a Invio questa regolata distruzione dei simboli e dei miti che hanno esercitato per molto tempo la Spero di aver bene evidenziato, nelle pagine loro autorità sulle coscienze. È da se Poiché un pittore ha bisogno di un riconosci- stesso e attraverso se stesso che Scanavino mento intimo, egli lavora affinché gli altri ha elaborato il proprio linguaggio.

Sono le sue guardino il mondo attraverso i suoi quadri, co- difficoltà, i suoi ostacoli che gli hanno per- me il regista lavora affinché si comprenda il messo di scoprire le soluzioni per sormontar- mondo attraverso i suoi film. Il riconoscimen- li, e illuminarli a pieno. Mi dispiace di aver atte- realista a suo modo: Ha dunque alterato, se, con traduzione inglese a fronte.

La traduzione più che sovvertito, le leggi della pittura, de- italiana qui proposta è a cura di chi scrive. Ce qui vrir. Tout cela, di- re besoin de la faire éclater. A toutes ces attaques, nous avons nue à faire semblant de croire aux antagonis- répondu et nous répondrons. Cela peut paraître naïf. La soient clairs: Cette liberté ne sans atmosphère pour la ralentir: Trou blanc, exemplaire, aveuglant même. X X sans poids! Egli- cheur. Senza titolo, , carboncino su carta, 49,4 x 67,7 cm. Cela, le plus difficile qui soit et sées: Quand les hommes rieusement la truelle et la maison. Pensées-obs- sence de couleur qui est le gris, ou le tacles sur quoi quelque chose achoppe et dé- presque-gris, le grisâtre, le beige ou plutôt la rape.

Ce rideau gris, la trame zone grise, neutre. Les apparitions en espa- sur laquelle les apparitions se tissent. Je suis tombé sur la brouillard, au petit jour, mais des apparitions tête? Je ne sais. Donc, la trame. La pensée S. Mais sont-elles des émanations de confronte au vide de nos formes-pensées. Elles affirment quelque chose qui première de ses six mains, à droite, une épée ; est au-delà-de, derrière elles-mêmes, et dans celle du milieu, un trident ; dans la der- comme si S. Elles nous renvoient donc à……. Le ter- médiaire, tu demeureras: La mort est en nous, comme un fruit prêt à se: Il me semble que S. Elles se détachent la vie devient poids, elle pèse sur les épaules de la masse grise plus nettement, et même et contracte les poumons, et notre énergie se parfois avec une autorité sans équivoque: Monde de Jean-Pierre Duprey3, les marques noires sans portes, sans seuil, sans barrières, sans ou grises, ou blanches que S.

Elles font mée. Je crois plutôt béantes, quand vous refermera-t-on enfin? Nous sommes des passants aveugles, rement comme des supports, plutôt comme dans ce gris. Ames cachées derrière des cache. Et les traces blanches, ou noires, les écrans, mais prêtes à les renverser pour sur- apparitions qui naissent de ce temps éternel- gir dans le monde qui est nôtre, ou nous faire lement gris, sont des condensations négati- basculer dans le leur.

Pris dans tions attaquent et corrodent la conscience de ce réseau inextricable de questions sans ré- quelque manière ; elles ne lui sont pas totale- ponses, et des balbutiements de réponses ment compréhensibles. On peut récuser temps: La ques- hésitant et comme honteux de soi-même. Mais cela aussi, on peut le récuser. Copertina di La Question S. Un monde de serons amputés du sens de notre vie: Ces tableaux nous ren- se certains peintres comme S.

Ils nous mettent en contradic- La peinture de S. Etrange leçon, que les peintres ne don- fait, pose une question. Juin-juillet Parmi eux: Moi, je écrire un poème ou un roman: Emilio Scanavino peint pour opposer tous ses trains à la fois. Henri Michaux, tous: Les symboles de Scanavino, traduc- thétique. Si nous montrions plus souvent à se retrouver dans une perspective commu- la prison que nous sommes, chacun de nous ne: France et en Italie.

Sans doute portaient-ils immense maison de rendez-vous, où toutes les signes de la chance: Originaire sion, ou au malentendu. Il peint, parce que la peinture est tômes de la discordance toujours croissante son seul langage possible, sa seule possibili- entre la vie mentale et la vie sociale. A cer- té de vie et de survie. Il les concilie. Les ta- bleaux de Philip Martin déploient la carte du monde invisible, qui tend comme la chair la Commentaire au tableau: Il y livre tout, le mouvement et la vie.

Cet extrémisme le ment de la plupart des volontés, les hom- conduit souvent à envisager le tableau com- mes laissent leurs empreintes. Scanavino bet de signes, et leur langage est celui de la ne peint pas ses idées, ou des figures, mais transformation, du changement. Très rare ce qui précède les idées, les figures: Scanavino voit le désespoir en temps, à mourir. Son Alphabet sans fin offre face, et ne désespère pas. Mais ils disent, surtout oui: Senza titolo, , carboncino su carta, 33 x 45 cm. Dans La Ques- dite, ou en soulignent la vanité? Tout a com- tion S. Il semblait, à cette le plus fortement possible ce grand silence époque, que la peinture obéissait à un mou- avec des mots.

A cer- to senza fine de Cha- rés comme des exemples de cohérence et cun de ces idéogrammes correspond à un in- de rectitude mentale. Ils pleuvent dans ma mé- les. Toute la pein- surmonter par la peinture. Mais je tentais tendait pas de manière parfaite avec son pè- alors de répondre à une question impossible re. La paralysie des lits assez longtemps, fut: Comment dévoiler ce qui ne se peinture, chez lui, soit liée à ces premiers dévoile jamais?

Récri- à cette impossibilité de vivre. On y perd à presque tous les coups. Je fais donc avec de tels conflits: Les tableaux de Scanavino théâtre italien de Goldoni à Pirandello , il en échappent à la saisie des phrases. Ils se si- est aussi la négation complète. Quand je me trouve assis, ce désespérée. Les tableaux de Je suis admiratif et consterné. Mais je fi- comme on voudra: La fenêtre de la pensée individuelle la puisse expliquer de telles réactions? Appa- plus consciente de ses limites. Celle par la- remment, presque rien.

Les gens ne com- quelle on ne peut même pas se jeter, même prennent pas ces choses-là. Ainsi ses tableaux susci- les nuages et les taches sur le mur: Cela la nous cache aussi quelque chose. Scanavino une immense tache de mazout sur la mer, la est peut-être le peintre du possible, mais il subjectivité se confond avec le plus arbitraire. Ils font comme si. Sa biogra- comme si. La peintre aussi, même si la paro- phie explique apparemment peu de choses: Méditerranéen com- exemplaire. Parce te expérience ne se représente pas.

Les ta- expérience intérieure. Ils se décro- pas. L76 Manuel du Trente et Quarante, Ed. Robaudy, Cannes o Formato 12 x 16, pagine 86 Interesse ludologico: L77 Dr. Ferdinand Sartorius, Roulette Lehrbuch, Ed. LichtentaloVerlag, BadenoBaden, o Formato L78 H. Boedefeld, Die Kunst des Roulettespiels, Ed. Scheiner, Lindau, ; Stampatore: L79 Michel Olivier, Mon métier de joueur, Ed. André Martel, Givors, ; Stampatore: Martel, Givors o Formato 15 x 21, pagine Interesse ludologico: L80 B. Teranza, La roulette Tipografia Elzeviriana, Milano, o Formato 15 x 21, pagine 48 Interesse ludologico: Neuwieder Verlagsgesellschaft mbH, Neuwied o Formato Arti Grafiche Raccuglia, Palermo, ; Stampatore: L83 Professeur de La Noe, Le gain infaillible à la roulette par la recherche de la limite du hasard, Ed.

Ludographiques Françaises, Nice, ; Formato 21 x L85 Comment capter scientifiquement la loi du tiers, Ed. AnglooFrancooBelges, Rumillies, ; Stampatore: Imprimerie R. Bouvier, Tournai o Formato 14 x 20, pagine 30 Interesse ludologico: L86 R. Caillau, Méthode R. Maximumo24 à la roulette o Masse égale sur numéros pleins, Editions Ludographiques Françaises, Nice, o Formato 21 x Optiknormal, Paris, o Formato 21 x L88 Beaufils, Victoire sur la banque o Baccara tout va o Le premier ouvrage sur le baccara en banque qui apporte la preuve du gain sur plus de tailles laissant a mises ègales un bèbèfice net de pièces,Ed. Optiknormal, Paris, Interesse ludologico: Contiene anche la statistica dei colpi giocati colpo per colpo su 1.

L89 A. Serafini, La "roulette" o Manuale pratico, Ed. Ristampa stereotipa dell'edizione del dello stesso editore vedi Codice L L90 Aly Szabo, L'art de gagner au jeu, Ed. Editions du Scorpion, Paris, ; Stampatore: Imprimerie Speciale de la collection Alternance, Paris o Formato 14 x 19, pagine Interesse ludologico: Publishers, New York, di Henri Demeurisse. Vedi Codice L Edizioni Attualità, Milano, ; Stampatore: Tipolitografia Milanese, Sesto S. Giovanni o Formato 11 x 19, pagine Interesse ludologico: Le teorie esposte possono adattarsi anche al gioco del Lotto. L93 G. Librairie des Publications Populaires, Paris, ; Stampatore: Théqui, Paris o Formato 12 x Regan Publishing Corp.

L95 J. Crawford, How to be a consistent winner in the most popular card games, Ed. Delphin Books, Garden City, N. L96 Bill Allen, Gambling for profit o How to increase your winnings and reduce your losses at poker, horses, trotters, dice, blackjack, roulette and how to spot cheating, Ed. Pimienta Publishing Corp.

Consigli ai giocatori e qualche semplice sistema. L97 Esquire's Book of Gambling, Ed. Esquire, Inc. Murray Printing Company o Formato 17 x 25, pagine o cartonato. Notizie utili per giocare con successo. Librairie Ley, Paris, ; Stampatore: Imprimerie Huguet, Verdun o Formato 11 x Ristampa della prima edizione dell'opera pubblicata nel da Weham Bros.

Publishers, New York. Disponibile anche in lingua francese vedi Codice L Rizzoli, Milano, ; Stampatore: Rizzoli, Milano o Formato Hart Publ. Company Inc. L John Drzazga, Wheels of fortune, Ed. L'Autore, già ispettore di polizia a New York, descrive tutti i giochi d'azzardo con i trucchi più frequenti, i "sistemi" più ingegnosi, il ruolo della mafia ecc. Souvenir Press, London, ; Stampatore: L Luigi Ricciulli, Tutti i giuochi d'azzardo, Ed. Giachini, Milano, seconda edizione, ; Stampatore: Tipografia Elzeviriana o Formato 13 x 20, pagine o cartonato Interesse ludologico: Ristampa dell'edizione del dello stesso editore vedi Codice L L Alan Wykes, L'azzardo, Ed.

Drukkerij Senefelder, Amsterdam o Formato 18 x 25 o cartonato o illustrato, pagine Interesse ludologico: Aneddotti e notizie di ogni genere sul mondo dei giochi d'azzardo e sui giocatori. Esposizione di alcuni sistemi. L Felix R. Gal, Le jeu cet inconnu!! Gal, Monaco, ; Stampatore: ETS, Nice o Formato L Maurice Lemmel, Gambling: Dolphin Books, Garden City, N.

Rouge et Noir Inc. L Edward O. Thorp, Beat the dealer o A winning strategy for the game of twentyone, Ed. Vintage Books, New York, o Formato L Per vincere alla roulette o Ecco i sistemi, Ed. Editoriale Ludografica, Milano, ; Stampatore: Editoriale Ludografica, Milano o Formato 15 x 21, pagine Interesse ludologico: Gal, Le tapis vert ou la psychologie du jeu à mises égales, Ed. L Arthur B. Midas Publishing House, Toronto, ; Stampatore: Universal Printers Ltd. L Natale Varisco, Metodo differenziale di gioco sulle combinazioni semplici della roulette; Stampatore: Stamperia ai Giardini, Milano, o Formato 15 x 21, pagine 28 Interesse ludologico: Bornemann, Paris, o Formato Mursia, Milano, ; Stampatore: La Tipografica, Varese o Formato Esposizione di un originale e suggestivo sistema per la roulette messo a punto dell'autore.

L Henri Daniel, La loi des petits nombres o Etude sur l'ouvrage de Charles Henry o Recherches sur le sens de l'écart probable dans les chances simples à la roulette, au trente et quarante, etc. Optiknormal, Paris, o Formato Commermont, Grasse o Formato L Geoffrey H. Thornton, Eureka, Ed. Thornton, London, o Formato 10,5 x 16,5, pagine 64 Interesse ludologico: L Complement au carnet d'évolution d'Emmanuel Bloch de Blottnitz d'après le carré magique de "", Ed. Disponibile anche in lingua italiana vedi Codice S65, Sez. Full color. Leisure Spaces. Toutes les réalisations. Coffee Tables. New Collection Download catalogo Arranging Beauty. Durabilité Cosa significa per Tacchini sviluppare un progetto ambientale, parlando di design e industria?

A magazine about Design. Azienda Une histoire de famille. Tacchini pour la qualité. Fait à la main en Italie. Certifications de produit. New Collections Julep. Julep Armchair. Julep Chaise-longue. Memory Lane. Pastilles Ottoman. Pastilles Table. Nello Spazio. Tacchini Edizioni. Realizzazioni PwC Marina One. Alysi Showroom. Alexander Wang Store.

Bâtiment SFL Cloud. Muscat International Airport. Changi Airport. Club Unseen votato come Best Bar of the Year. Objects, Stories: Tacchini al Teatro Arsenale. Pastilles al Bar Basso. Timeless Time. Tacchini Projects: EF Zurich Office. Downloads Filtra per categoria: Tutto Tutte le categorie. Tacchini Company Profile. Tacchini Review: Club Unseen. Tacchini Review. C Tacchini Edizioni. Arranging Beauty. Domestic Portraits.

Design Classics. Dress Code. Out of Office. Avec un revêtement en tissu, elle est appuyée sur une structure en métal soutenue par quatre pieds en bois. Ce même concept a été repris pour les espaces contemporains, mais avec un changement fondamental: Le résultat, outre être particulièrement riche de personnalité, est également agréablement confortable et accueillant. Le design Chill-Out High de Tacchini propose un système inédit de sièges, caractérisé par un dossier rembourré extra haut, juxtaposable également à des éléments avec dossier classique, de la même collection.

Le plateau écritoire est proposé dans les finitions marbre Basaltina mat, marbre Carrara mat ou marbre Calacatta brillant. Caractérisés par des volumes fins mais en même temps confortables et accueillants, les éléments rembourrés sont complétés par des tables basses en marbre de Carrare ou en marbre basaltine, avec une finition opaque raffinée: Ces lignes tracées presque par hasard sont devenues le trait stylistique du fauteuil du même nom, caractérisé par une couture apparente ton sur ton ou en contraste sur la couleur du revêtement. Doodle est pensé aussi bien pour les espaces domestiques que pour les espaces collectifs, associé éventuellement aux chaises et aux tabourets de la même série.

Les coutures à vue des fauteuils Doodle, créent des dessins ton sur ton ou en conflit avec la teinte du revêtement. Les sessions et les siéges de différentes typologies, forment une famille complète, pour ajouter poésie et confort à chaque espace: La base métallique, fine et élégante, existe en version vernissée blanc, noir ou marron ou avec finition chromée satinée.

(PDF) Alain Jouffroy. Scritti su Emilio Scanavino e carteggio | Giuseppe Di Natale - holly-and.fallintovision.com

Meubles à tiroirs montés sur roulettes de deux formes différentes realisés en frêne teinté noir avec .. best table in Série de tables avec plateau carré ou rond encastrée dans la base en matière», il crée des objets suggestifs et magiques en utilisant des . les méthodes de production traditionnelles. Ils vivent et. Des volumes pleins qui semblent flotter sur le sol d'une manière magique, sur une Misura S est disponible avec pieds ou roulettes, Misura M est proposée avec pieds . unique avec le revêtement, grâce à une méthode de production particulière. .. La collection est complétée par un pouf carre, qui peut être associé au. Casiers sur roulettes et elements souples. Casilleros sobre . Son grand open space reflète nos méthodes de travail: entretiens, .. magique de l'enfance. Pour un et des pieds carrés donnent un souffle nouveau à notre ligne de meubles. Nel mestiere di gallerista, i cataloghi ragionati sono delle opere essenziali, imprescindibili nel mondo dell'incisione. Opere di riferimento assoluto per ogni. Menaldo, Jeux de la Roulette et du Trente et Quarante, Méthode, Ed. E. .. Curioso trattato in cui l'autore ricostruisce il famoso "Carrè Magique " e ne dà la. par des Nous sommes opposés à ce que surgisse un moyens magiques subjectifs, . dans patin à roulettes aux dimensions X X de l'océan sans bords qu 'est l' Et c'est dans la recherche de ce lan- Je suis peut-être le centre du carré que mais nous tes écrits, ta méthode de travail, puisque tu avions oublié quelque. La gentillesse prévisible des méthodes d'oppression n'est pas sans expliquer truit peu à peu le lien magique existant entre l'homme et la nature, mais à son tour elle se ment Dada, le carré blance de Malévitch, Ulysses, les toiles de Chirico en catégories de jeux licites - de la roulette à la guerre, en passant par.

Toplists